fbpx
macchie da ciclo come evitarle

Come evitare le macchie da ciclo? La soluzione definitiva

Avere le mestruazioni significa anche sentirsi a disagio con le possibili macchie da ciclo. Ammettiamolo ogni volta che usciamo con il ciclo non facciamo altro che guardarci il sedere allo specchio perché ci sentiamo sporche oppure chiediamo alla nostra amica di controllare “se siamo macchiate”. Per non parlare di quelle volte che dobbiamo dormire fuori casa e siamo terrorizzate dall’idea di sporcare le lenzuola. Insomma il ciclo ci fa sentire insicure e non ci lascia in pace nemmeno da questo punto vista. Esiste però una soluzione che potrebbe farci sentire più tranquille e farci dire addio una volta per tutte alla paura di macchiarci i pantaloni di ciclo davanti a tutti… ne parliamo in questo articolo.

macchie da ciclo come evitarle

Macchie da ciclo sui vestiti quando si è fuori casa

Una delle cose che obiettivamente ci spaventa di più quando abbiamo il ciclo è il macchiarci i pantaloni mentre siamo fuori casa e non avere la possibilità di cambiarli. Questa paura nasce da due fattori: uno sociale e uno legato all’esperienza. La questione sociale è legata ai pregiudizi e ai tabù che sono stati costruiti intorno al ciclo mestruale e che con il tempo ci ha fatto provare vergogna di essere donne e soprattutto di essere donne mestruate. Il fattore dell’esperienza è invece nostro o di chi ci sta intorno ed è sostanzialmente la realtà dei fatti: durante il ciclo ci si macchia e di solito capita perché il metodo di assorbenza non è quello giusto. Purtroppo tamponi e assorbenti hanno un grande limite: assorbono per un tempo limitato e si spostano. Con gli anni abbiamo dato il via a una miriade di strategie per evitare le macchie del ciclo. Abbiamo iniziato con il vestirci solo di colori scuri, a preferire i vestitini ai pantaloni, a mettere due assorbenti o ad abbinare quello interno e quello esterno, per arrivare alla più scientifica di tutti: il giacchino legato in vita per coprire le possibili macchie. Tuttavia, nessuna di queste strategie ha portato una soluzione reale e duratura del problema delle macchie da ciclo. La buona notizia è che una soluzione esiste e si chiama Alia Cup. Si tratta di una coppetta in silicone platinico che va inserita all’interno della vagina e aderendo perfettamente alle pareti di questa, non consente la fuoriuscita del sangue, impedendo al ciclo di macchiare i nostri vestiti.

Macchie da ciclo sulle lenzuola

Un altro dei disagi che ci troviamo ad affrontare con le macchie da ciclo è l’arrivo delle mestruazioni di notte, soprattutto quando siamo fuori casa. Solitamente in questo caso i problemi sono due, o ci siamo tempestivamente preparate al loro arrivo con assorbenti appositamente studiati per assorbire il ciclo per diverse ore, ma l’assorbente si è spostato durante il sonno. Oppure, non ci eravamo preparate e abbiamo macchiato slip, pigiama, lenzuola e per non farci mancare nulla anche il materasso.

Le buone notizie non mancano nemmeno in questo caso, per evitare spiacevoli inconvenienti a un pigiama party tra amiche, oppure in hotel durante una vacanza, la cosa migliore è indossare la coppetta mestruale. Alia Cup, infatti, raccoglie il ciclo fino a 10 ore e può essere tranquillamente utilizzata di notte. Basta solo svuotarla prima di coricarsi e poi rifarlo al mattino appena sveglie. In questo modo salveremo letti, copriletti e tutto il corredo dal ciclo mestruale.

domande frequenti sulla coppetta mestruale aliacup - notte

Macchie da ciclo sugli asciugamani

asciugamano ciclo

Sfatiamo un mito: non è vero che l’acqua blocca il ciclo mestruale, l’unica influenza è la temperatura dell’acqua che se fredda tende a chiudere i vasi sanguigni, se calda a dilatarli. È importante sapere che l’acqua non influenza direttamente il ciclo per evitare di fare la doccia in palestra con le mestruazioni e pensare che il ciclo si blocchi, oppure andare in piscina senza assorbente interno. Macchiare gli asciugamani è uno degli altri timori che si hanno con il ciclo. Alia Cup è perfetta per essere utilizzata anche sotto la doccia e oltretutto è possibile fare uso del detergente intimo (che ricordiamo va applicato solo sulla vulva) anche con la coppetta indossata, questo perché a differenza del tampone interno, Alia Cup non assorbe, ma raccoglie il ciclo e di conseguenza non assorbe nemmeno eventuali saponi. Inoltre, non sporge quindi facilita la detersione, senza perdite.

Una volta lavate possiamo uscire dalla doccia, acchiappare l’asciugamano e utilizzarlo senza la paura di sporcarlo di ciclo, visto che il sangue mestruale rimane tutto all’interno della coppetta.

Puoi finalmente salutare le macchie da ciclo e la paura di vestirti come meglio credi anche con le mestruazioni grazie ad Alia Cup, la coppetta che può essere utilizzata ovunque e raccoglie il ciclo fino a 10 ore. Non la vedi, non la senti ed è ottima per essere indossata anche in vacanza, a un pigiama party o ovunque ti trovi e con qualsiasi outfit tu scelga.