fbpx
coppetta mestruale al mare

Coppetta mestruale al mare: 5 motivi per preferirla ai tamponi

Quando hai il ciclo e i tuoi amici ti propongono il mare le opzioni sono due: tampone interno e pantaloncini sotto il caldo cocente della spiaggia oppure coppetta mestruale e zero pensieri. Esistono un’infinità di motivi per preferire la coppetta ai tamponi, in questo articolo ne vedremo alcuni per sceglierla in estate e non dover rinunciare a una giornata al mare o rendere un’intera vacanza più spiacevole solo per il ciclo.

coppetta mestruale al mare

Nessuno saprà

Il primo dei motivi per preferire la coppetta mestruale ai tamponi è che non si nota. La coppetta come il tampone va inserita all’interno della vagina, ma a differenza del primo non ha cordini o parti che sporgono, oltretutto, molto spesso, le ragazze che scelgono di indossare i tamponi per una giornata al mare tendono a tenere indossati anche i pantaloncini sopra il costume perché temono che il cordino possa notarsi o che vi siano delle perdite. Con la coppetta Alia Cup non è necessario: nessuna parte sporge e non c’è il rischio di macchiarsi.

La coppetta non si noterà e tu non dovrai sentirti in imbarazzo o a disagio per il ciclo e potrai goderti pienamente la tua giornata di mare, sole e sorrisi.

La coppetta mestruale non assorbe

Uno dei principali disagi che i tamponi causano al mare è legato alla loro capacità di assorbenza. Infatti, sotto l’ombrellone, fino a quando ad essere assorbito è solo ed esclusivamente il nostro ciclo mestruale, indossare un tampone non crea particolari disagi. La vera sensazione di disagio la si prova durante il bagno in mare, quando il tampone interno inizia ad assorbire anche l’acqua e noi iniziamo a percepirlo. Molte ragazze preferiscono toglierlo prima di fare il bagno, ma non sempre è possibile e il rischio di macchiarsi dai servizi igienici alla battigia è alto.

La coppetta mestruale a differenza del tampone non assorbe. Grazie alla sua particolare forma la coppetta raccoglie il ciclo, impedendone la fuoriuscita attraverso l’aderenza alle pareti della vagina, quindi il ciclo mestruale non esce, l’acqua non entra e noi non percepiamo alcuna sensazione di fastidio.

La coppetta mestruale non devi cambiarla spesso

Uno dei principali motivi per i quali la coppetta è preferibile ai tamponi in una giornata al mare è forse proprio la sua capacità di raccogliere il ciclo fino a 10 ore. Questa sua caratteristica non solo ci evita preoccupazioni praticamente per l’intera giornata di mare, ma ci aiuta anche a non frequentare troppo i servizi igienici della stazione balneare, che non sempre sono puliti. Con la coppetta mestruale non dobbiamo portare ricambi e preoccuparci di tenere monitorati i tempi, basta metterla alla mattina prima di partire e toglierla direttamente a casa se non superiamo le 10 ore. Altrimenti, basterà andare in bagno una sola volta, svuotarla, sciacquarla con dell’acqua potabile e reinserirla.

La coppetta mestruale è igienica

Come abbiamo detto prima, la coppetta mestruale non assorbe e questo significa che non assorbe nemmeno germi e batteri dall’esterno. Il silicone platinico di grado medicale di cui è fatta la rende particolarmente igienica e ottima per essere indossata in diversi contesti, anche in acqua e per diverse ore.

Sta bene con qualsiasi tipo di costume

Non esiste outfit che non stia bene con la coppetta, nemmeno quando si parla di costumi e bikini. Puoi indossarla anche con il due pezzi più sgambato perché non si vede ed evita qualsiasi fuoriuscita. Non devi nemmeno abolire i costumi interi perché non necessita di essere svuotata spesso e quindi rende le operazioni in bagno ancora più facili.

Con la coppetta mestruale Alia Cup non devi rinunciare a nulla: a una giornata di mare, al tuo costume preferito e al divertimento. Ti senti libera, pulita e in ordine anche con il ciclo, in spiaggia o in acqua.